BILANCIA

23 settembre - 22 ottobre

Il segno della Bilancia

L'inizio della Bilancia corrisponde all'equinozio di autunno, momento di equilibrio delle forze della natura. Ed infatti i nati sotto il segno della Bilancia ricercano l'equilibrio sopra ogni cosa. L’archetipo collegato alla Bilancia è il Saggio, ovvero la parte della psiche individuale e collettiva collegata alla conoscenza attraverso l’esperienza, alla verità ed alla consapevolezza.

Segno d’aria governato da Venere, in esso prevale lo stimolo mentale a discapito delle emozioni e del lato pratico della vita. Passioni ed istinti non governano l’agire della bilancia, che ambisce invece ad uno scopo ben preciso: quello di mettere pace, di creare equilibrio e armonia dando il proprio aiuto in maniera spassionata, senza cercare qualcosa in cambio e senza pregiudizi, ben comprendendo che la verità non è mai una sola.

Amante dell’arte, soprattutto quella bella ed elegante, il suo innato senso estetico rifugge caos e disordine, esagerazione e volgarità. Molto discreto sebbene altrettanto socievole, è estremamente diplomatico e ponderato nei modi ed ama essere apprezzato ed attirare sguardi di ammirazione.

Ciò che muove una Bilancia è la ricerca della verità dietro alle apparenze, del senso profondo delle cose e degli eventi, la ricerca delle motivazioni che muovono l’Universo al di là della visione personale delle cose: la Bilancia mira a rompere il velo di Maya, l'illusione che impedisce all'essere umano di fare esperienza della Verità.

La comunicazione per i Bilancia avviene attraverso un linguaggio enigmatico, parabolico, pieno di simboli e significati nascosti.

I rapporti che crea la Bilancia sono fondamentali per la sua vita: amicizia e amore vengono sempre al primo posto, tanto che spesso la Bilancia dimentica i propri bisogni per soddisfare quelli degli altri, specialmente nel rapporto di coppia.

Attenzione però perché nonostante l'aspetto controllato ed amabile e l’atteggiamento pacato e sempre sorridente, il perfezionismo della Bilancia può portarlo ad un eccessivo criticismo e potrebbe esplodere se troppo “compresso”. La sfida più grande del segno della bilancia è voler piacere a tutti ad ogni costo. Tendono infatti ad evitare la discussione e cercano l’approvazione delle persone dando priorità ai bisogni altrui piuttosto che ai propri. Si crea così una frattura tra ciò che vorrebbero davvero e ciò che fanno, facendo così in seguito emergere, come contraccolpo, una parte di loro stessi (che solitamente rifiutano di accettare e riconoscere) egocentrica e che in cambio di favori pretende qualcosa indietro, stupendo tutte le persone che gli sono intorno che si chiederanno il perché di questo repentino cambiamento.

LA PIETRA DELLA BILANCIA: IL QUARZO ROSA

Il Segno della Bilancia è legato al buon gusto, all’armonia e alla coppia; il quarzo rosa, legato al quarto chakra, Anahata, rappresenta l'amore, la bellezza, la pace ed il perdono ed è considerato essere la pietra della pace in amore e ben si abbina alle caratteristiche dei Bilancia per il suo aspetto raffinato e la sua energia delicata. Nessun altro segno odia i conflitti quanto la Bilancia, ed i nati sotto questo segno ne trarranno ispirazione anche per il supporto che questo cristallo offre nel bilanciare le emozioni, donando così pace interiore ed armonia.

LA PIETRA DELLA BILANCIA: L’OPALE

L’opale amplifica i lati buoni e cattivi del carattere dei nati sotto il segno della Bilancia, spingendolo verso la perfezione che cerca. Aiuta inoltre ad affrontare il lavoro interiore che occorre compiere su sé stessi e che i Bilancia tendono ad evitare, stimolando inoltre la creatività, liberando dalle inibizioni e facendo emergere il proprio lato intuitivo. Lavora sull’autostima, migliorando l’immagine che si da di sé stessi e l’opinione degli altri su di noi, concetti molto importanti per il segno. Il segno della Bilancia non ama le emozioni forti, la loro intensità potrebbe disturbarli. L’opale è un forte stabilizzatore delle emozioni ed attira in abbondanza l’amore, il desiderio e l’erotismo, argomenti a cui la Bolancia è comunque interessata. Ma attenzione perché indossare un opale, pietra dall’energia primordiale, può anche intensificare queste emozioni!

LE PIETRE CHE AIUTANO I BILANCIA: I GEMELLI TANTRICI

La missione del segno della Bilancia è costruire una relazione stabile e sana sia con sé stessi che con gli altri. Il cristallo Gemelli Tantrici (due cristalli della stessa grandezza uniti da una stessa faccia e che condividono la stessa base), simbolo del rapporto di coppia e delle energie maschile e femminile, attrarrà l’anima gemella ed insegnerà a considerarsi sempre come un individuo che si trova in una relazione con un suo pari piuttosto che identificarsi o dipendere dal partner. La relazione non sarà così vissuta come una simbiosi, ma come una condivisione fra individui, che pur profondamente legati, rimangono sempre distinti ed unici.

I gemelli tantrici sono uno dei dodici cristalli maestro, che si trovano unicamente nella famiglia del quarzo ialino (cristallo di rocca), da sempre riconosciuto come il più potente generatore ed amplificatore di energia sottile, per via della sua purezza.
Esso ha la capacità di conservare e trasmettere informazioni e di illuminare tutto ciò che è oscuro. Si narra furono programmati poco prima della caduta di Atlantide, ma questa é un’altra storia...

LE PIETRE CHE AIUTANO LA BILANCIA: L’OCCHIO DI TIGRE

Il voler piacere a tutti i costi spesso può portare un Bilancia a sacrificare i propri bisogni a favore dell’armonia: l’occhio di tigre porta ad avere maggiore attenzione per le proprie necessità, senza dimenticare quelle degli altri ed evitando così il “contraccolpo che potrebbe vedere esplodere un Bilancia qualora le proprie aspettative rispetto alla ricompensa per i sacrifici fatti venissero disattese. In tal senso questa pietra può essere affiancata dal quarzo rosa che attenua il lato egoista che può portare i Bilancia ad essere spietati pur di raggiungere i propri scopi (sono molto bravi a nasconderlo!).

LE PIETRE CHE AIUTANO LA BILANCIA: I LAPISLAZULI

I Bilancia sono generalmente estremamente diplomatici, dotati di un vero e proprio talento per creare armonia nell’ambiente in cui si trovano, cercando compromessi e soluzioni: i lapislazzuli assistono nell’esprimere il proprio punto di vista che spesso tendono invece a nascondere qualora possa disturbare l’atmosfera idilliaca che hanno creato o, peggio, generare un conflitto.

LE PIETRE CHE AIUTANO LA BILANCIA: LA FLUORITE VIOLA

I Bilancia sono generalmente estremamente diplomatici, dotati di un vero e proprio talento per creare armonia nell’ambiente in cui si trovano, cercando compromessi e soluzioni spesso a discapito di sé stessi e temendo i conflitti più di ogni altra cosa. La fluorite viola aiuterà in questo sopportando nelle discussioni in modo da trasformare il conflitto in cooperazione.

LE PIETRE CHE AIUTANO LA BILANCIA: L’ACQUAMARINA

L’indolenza è un tratto solitamente distintivo del segno della Bilancia. La continua ricerca della perfezione porta infatti i Bilancia a sviluppare una forte tendenza a giudicare gli altri: l’acquamarina gli insegna ad essere tolleranti.

LE PIETRE CHE AIUTANO LA BILANCIA: L’ELIOTROPIO

Riuscire a prendere in considerazione ogni aspetto di una situazione porta i Bilancia ad rimanere piuttosto indecisi, in quanto vorrebbero trovare la soluzione che accontenti tutti. In tal modo rischiano di perdere il gusto del momento presente concentrando invece l’attenzione su un futuro potenzialmente perfetto (che probabilmente non arriverà mai!). L’Eliotropio riduce la confusione e porta a ragionare sul presente  rendendo i sogni forse meno perfetti, ma più fruibili.

LE PIETRE CHE AIUTANO LA BILANCIA: LA CORNIOLA

La continua ricerca della perfezione porta i Bilancia a sviluppare una forte tendenza a giudicare gli altri: la Corniola invita ad essere compassionevoli invece di giudicare. Inoltre la Corniola spinge all’azione quando la sottile pigrizia ed indecisione dei bilancia tende ad avere il sopravvento.